Analogie tra yoga e buddismo

Il Buddhismo

Nei millenni della sua storia il buddhismo ha raccolto pensieri, tradizioni e dottrine, che si sono uniti a quelli più antichi, formando le convinzioni religiose di gruppi diversi e talvolta contrastanti.

Ricordiamo innanzitutto che il Buddha insegnò a non credere in un dio che avesse creato e ordinato il mondo, e a non prestare fede né ai sacrifici né alle presunte rivelazioni divine.

Egli dice che negli uomini passa una corrente di vita, come una fiamma, che li fa vivere e che, dopo la loro morte, passa in altre creature.

E’ molto diffuso in India, e sotto il re Asoka, il buddhismo divenne religione di Stato.

Si racconta di un certo Siddharta, nato e vissuto per essere guerriero, che dopo essersi sposato ebbe un figlio, Rahula, che sarebbe poi diventato monaco nell’ordine religioso fondato dallo stesso padre.

Siddharta era vissuto sempre nella ricchezza ma 29 anni lasciò tutti i suoi beni e piaceri della terra e si mise a cercare una verità vagabondando in India come un mendicante fermandosi nel villaggio di Uruvela (oggi urel a sud di Patna) tra i boschi.

Visse anni lì, imponendosi dure prove come il digiuno, l’immobilità, trattenere il respiro ed alcuni esercizi fisici che oggi chiamiamo usiamo definire yoga.

Oggi il termine come Yoga, Buddhismo e meditazione sono ormai entrati nella nostra cultura: da una parte questo è un fatto molto positivo perché permette di avvicinarci a queste tradizioni senza paura e senza avere la sensazione di “fare qualche cosa di strano”; d’altro canto, nel nostro mondo frenetico e consumistico, c’è il pericolo di perdere di vista il vero senso, lo scopo originale di questi insegnamenti.

T. K. V. Desikachar, un maestro indiano contemporaneo, ha scritto:

La parola Yoga è sanscrita e deriva dalla radice yuj che ha due significati tradizionali. Il primo è riunire due cose, unire, incontrare. Il secondo significato è simile a samadhi, cioè far convergere i movimenti della mente. Sebbene queste definizioni sembrino diverse una dall’altra, di fatto sono identiche. …
Un altro significato importante e in un certo senso più interessante, è raggiungere un punto non ancora raggiunto. …
Un altro aspetto importante dello yoga riguarda l’azione, poiché yoga significa anche agire in piena coscienza e totale attenzione. …
Un’altra definizione classica della parola yoga è unione con il Signore. Quale nome adoperiate – Isvara, Dio, Allah – non ha importanza.

Yoga è un termine spirituale molto usato un po’ in tutte le tradizioni sviluppatesi in India e assume sfumature e significati diversi, sia in funzione del contesto (tradizione spirituale, sociale, gruppi, comunity) e sia in funzione del livello del praticante, cioè della comprensione ed esperienza spirituale del medesimo.
Inoltre anche il contesto socio culturale ha una sua rilevanza: per esempio se riflettiamo sulla percezione che si ha dello Yoga, qui in occidente, e in particolare dello Hatha Yoga, vediamo come generalmente si pensi, da una parte, ad una tecnica di rilassamento (“vado a fare yoga per rilassarmi”) e dall’altra ad una pratica dove viene preso in considerazione quasi esclusivamente l’aspetto corporeo e l’enfasi è posta sullo sforzo, sul fare posizioni “forti”, “dure”.
 

Si potrebbe dire allora che lo scopo del Buddhismo, lo scopo dello Yoga è quello di imparare a riconoscere e dimorare in una qualità naturale di semplicità appagamento interiore dove niente manca e niente è in eccesso, un atteggiamento interiore, un modo di essere che permette di familiarizzarci e di riconciliarci con la totalità della nostra esperienza e quindi con noi stessi, con il corpo e a volte con lo spirito.

Dopotutto, lo yoga non è altro che la ricerca di una durevole felicità interiore. …
Lo yoga è la scienza e l’arte della liberazione tramite la comprensione di se stessi. …
Yoga vuol dire indagare con intensità e metodo nella propria mente.
Sri Nisargadatta Maharaj – Io sono quello.

Un studio del 2018 ha rivelato che lo Yoga può avere un effetto protettivo sulla lunghezza dei telomeri e sull’enzima telomerasi responsabile del mantenimento dei telomeri.

L’ansia può essere combattuta dalla musica?

Rapporto tra musica ed ansia

L’ansia è quella situazione emotiva che ci si assale all’improvviso quando il nostro corpo e la nostra mente si trova in difficoltà.

Diversi sono i metodi per combattere l’ansia: chi propone lo yoga, chi la palestra per scaricare.

I ricercatori di Mindlab International nel Regno Unito volendo sapere che tipo di musica induce il rilassamento ha fatto uno studio coinvolgendo i partecipanti a cercare di risolvere un puzzle difficile che inevitabilmente ha innescato un certo grado di stress: il tutto mentre erano collegati a dei sensori.

Contemporaneamente, i partecipanti hanno ascoltato una serie di brani mentre i ricercatori misuravano la loro attività cerebrale, la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna e il tasso di respirazione.

Quello che hanno scoperto è che una canzone ha portato ad una riduzione del 65 per cento dell’ansia complessiva dei partecipanti e una riduzione del 35 per cento dei normali tassi di riposo fisiologici.

È interessante notare che la canzone è stata appositamente progettata per indurre questo stato estremo di rilassamento. Creato dalla Marconi Union, i musicisti hanno collaborato con terapisti per organizzare con cura accordi di armonia, ritmi e linee di basso, che a sua volta rallentano la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna dell’ascoltatore, riducendo altresì gli ormoni dello stress come il cortisolo.

 

 

 

Tratto da http://aprilamente.info/

fare-yoga-è-salutare

YOGA

Stai iniziando a fare Yoga?

Questa pratica antica è alla pari con l’esercizio aerobico come una delle migliori cose che puoi fare per la mente, il corpo e lo spirito.

Se stai pensando di provare yoga, ti assicuro che non devi essere un contorsionista per farlo. Ma è meglio trovare un corso con un insegnante, perché iniziare da solo con un video può essere difficile. È importante imparare a fare le pose correttamente, a quel punto puoi integrare il tuo orario di lezione facendo yoga a casa. Sul tema della frequenza, Ross afferma, “la letteratura scientifica ha dimostrato che i benefici per la salute dello yoga possono essere ottenuti con una singola lezione settimanale, ma la maggior parte degli studi ha usato una” dose “più grande. Quindi è logico supporre che più metti, più probabilmente ne uscirai. ”

Per decenni, l’esercizio aerobico, il tipo che aumenta il cuore e la frequenza respiratoria, come la corsa o il ciclismo, è stato propagandato dagli scienziati come il gold standard in termini di numero di benefici per la salute che comporta. Più energia, umore migliore, minor rischio di malattie cardiache e alcuni tipi di cancro, sonno migliore, pensieri migliori, sesso migliore e così via.

Ma a quanto pare, potrebbe esserci un’altra forma di esercizio che fa ancora di più per te: lo yoga. E il controllo del peso può essere in cima alla sua lunga lista di benefici per lo yoga.

Nel 2010, i ricercatori della School of Nursing dell’Università del Maryland hanno pubblicato un’analisi comparativa di 81 studi che esaminavano i benefici per la salute dello yoga ei benefici per la salute dell’esercizio aerobico. I ricercatori hanno scoperto che lo yoga è particolarmente efficace nel ridurre lo stress.

Questo potrebbe non essere una novità per coloro che praticano yoga, ma anche gli entusiasti più esigenti saranno sorpresi dal numero di altri benefici per la salute che lo yoga può conferire, spesso in misura maggiore rispetto all’esercizio aerobico. I ricercatori hanno scoperto che lo yoga ha sovraperformato l’esercizio aerobico migliorando l’equilibrio, la flessibilità, la forza, i livelli di dolore tra gli anziani, i sintomi della menopausa, il livello energetico giornaliero e il funzionamento sociale e lavorativo, tra gli altri parametri di salute.

Lo yoga fa più che calmarvi e renderti flessibile. “Siamo rimasti un po ‘sorpresi dai risultati”, ammette il ricercatore capo Alyson Ross, MSN, RN. “Abbiamo giocato con gli studi, creando tabelle che raggruppavano gli studi in vari modi (condizione della malattia, esiti di salute e così via). Quando li abbiamo suddivisi in base all’esercizio e allo yoga fianco a fianco, è apparso chiaro che eravamo su a qualcosa.”

Lo yoga è un esercizio fisico

Ciò che risulta chiaro da questa analisi è che lo yoga non dovrebbe più essere visto come qualcosa di “lontanamente” frivolo, o anche come qualcosa che è solo buono per migliorare la flessibilità. Piuttosto, questa ricerca chiarisce che lo yoga merita un posto permanente al tavolo salute e fitness, insieme ad altre forme di esercizio che potrebbero essere più familiari alla maggior parte delle persone. Per dirla in un altro modo, se ti piace lo yoga, non sentirti come se ti stessi perdendo se non stai anche facendo un po ‘di tempo sul tapis roulant o sulla cyclette.

“Lo yoga sembra essere in grado di fornire molti dei benefici fisici dell’esercizio, e poi alcuni”, dice Ross. “Si comporta sia come esercizio che come meditazione”.