purificare-aria-in-casa-dalle-polveri-sottili

Purificatori d’aria in casa?

I purificatori di aria sono utili eventualmente solo per chi soffre di allergie, altrimenti basta aprire le finestre e far rigenerare ossigeno: aria del Signore.

Nonostante il marketing e le pubblicità, se ti vien voglia di acquistare un purificatore d’aria per casa sappi che, non è certo in grado di trasformare l’aria di casa in purissima aria da montagna. Al massimo il purificatore potrà influire sulle polvere sottili e altri agenti chimici che si accumulano a nostra insaputa nelle mure domestiche. Tuttavia lo stesso risultato si ottiene facilmente areando casa aprendo le finestre per un paio di volte al giorno.

Purificare casa dalle polveri sottili

Le polveri fini (diametro 2,5 micrin) e ultrafini (diametro inter t, a 0,1 micron) sono un importante parametro della qualità dell’aria che indica quanto sia ricca di sostanze inorganiche. Le polveri sono costituite da fibre, minerali, particelle carboniose, metalli.

Sebbene il particolato derivi principalmente dall’inquinamento esterno, dovuto al traffico delle automobili, alla combustione dei riscaldamenti e alle emissioni industriali, queste sostanze si possono trovare anche in casa, dove si concentrano se non c’e un ricircolo di aria costante.

Mantenere livelli bassi di percentuale di particolato è impor tante, perché tutte le polveri fini sono inalabili e raggiungono le basse vie respiratorie.

Muffe e batteri in casa e allergia

In caso di allergie i purificatori possono invece contribuire positivamente all’igiene dell’aria. L’efficacia nella rimozione di muffe è quasi sempre buona e paragonabile e quella dei pollini.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: