Discariche e inquinamento: colpa dell’uomo

ACQUA NERA NEL TERRENO

Il laghetto di percolato non c’è più ed è diventato un mare», ha spiegato ironico Pinuccio nella puntata trasmessa stasera. «Alle mie spalle – ha proseguito l’inviato di “Striscia” – ci sono dei campi di ulivi dove hanno raccolto e però è pieno di questo fango percolato. La situazione potrebbe essere pericolosa». Un allarme peraltro già lanciato nei giorni scorsi da PrimaVera Alternativa.

«Vorrei sapere in che condizioni sono le falde, la terra, l’acqua e l’aria se c’è del pericolo – ha affermato ai microfoni di “Striscia” Luciana Marella dell’associazione Led -.

Non abbiamo un dato che ci dica in che condizioni è la terra in cui viviamo».

Questo è uno scempio che va avanti e si disinteressa della futura vita dei tuoi, miei e nostri figli.

Salute e Benessere non possono stare insieme se vi inquinamento.

Stesso discorso per il Comune di Gela.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: