congelamento-che-fare

Congelamento

CONGELAMENTO

Le chiazze da congelamento colpiscono soprattutto le parti scoperte: orecchie, naso e dita che si induriscono come se fossero pietrificati; nei casi gravi il congelamento può interessare anche le braccia e le gambe.

Subito prima del congelamento, la pelle può apparire arrossata, ma con il procedere del congelamento la pelle diventa bianca o grigio-giallastra.

Il soccorritore deve:

allentare immediatamente tutto ciò che può rallentare la circolazione del sangue coprire la parte congelata con le mani calde, con indumenti asciutti o coperte 

non strofinare gli arti gelati 

portare la persona colpita in un luogo chiuso quanto prima e immergere la parte congelata in acqua tiepida (non usare acqua bollente) non applicare borse d’acqua calda e non avvicinare il paziente a fonti di calore (un calore eccessivo danneggia i tessuti) 

dare bevande calde (non alcoliche)

Quando il paziente si è riscaldato, esortarlo a muovere le parti colpite. Se occorre, medicare con garze sterili.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: